Guancialini di maiale in umido

 

A voi li davano i pizzicotti nelle guance quando eravate piccoli? Le persone anziane stringevano la guancia morbida tra le dita e tiravano e lo trovavano davvero divertente, non so, discutibile.

Comunque. Quando vado al supermercato e sono un po’ incerta sul secondo da cucinare e li trovo e ne trovo abbastanza sono felice. Morbidezza e basta. Oltretutto perfetti da fare il giorno prima e lasciare riposare nel loro buonissimo sugo così che si insaporiscano ancora di più.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 guancialini di maiale
2 cipolle
1 carota
2 spicchi d’aglio
1 gambo di sedano
1 rametto di rosmarino
2 chiodi di garofano
1 foglia d’alloro
1 bicchiere di vino rosso
olio extravergine di oliva
250 g di passata di pomodoro
sale
pepe

PREPARAZIONE

Lavate bene i guanciali, tagliate le verdure, pulite l’aglio e mettete tutto insieme in una ciotola insieme alle erbe aromatiche e ai chiodi di garofano. Conditeli con poco olio, mescolateli bene con le mani e lasciateli in frigo fino al giorno dopo.

Mettete i guancialini in una padella antiaderente dove, con il fuoco vivace, li farete “sigillare”due minuti per parte (devono perdere il colore rosso della carne cruda, insomma).

guancialini di maiale in umido

Sfumate poi con il vino rosso e, quando sarà evaporato, aggiungete anche le verdure e le spezie. Fate cuocere per dieci minuti.

guancialini di maiale in umido

Aggiungete la passata di pomodoro, un paio di mestoli di brodo e abbassate il fuoco. Coprite con il coperchio e lasciate sobbollire per circa un’ora.
Passato questo tempo, girate i pezzi di carne, assaggiate regolate di sale e pepe il sugo e lasciate sobbollire ancora un’ ora (provate a assaggiare un pezzo di carne per vedere se la cottura è ultimata, attenzione a non mangiarli tutti, il rischio è altissimo).  

Potete servire il guanciale con la polenta appena fatta o alla griglia, ma anche da soli sono gustosissimi.

guancialini di maiale in umido

I miei guancialini di maiale in umido erano nel menù della cena per il diciottesimo.