Crema alla vaniglia con lamponi e gelatina di miele al timo

A questo dolce sono particolarmente affezionata perché è il primo dolce che cucinai con il desiderio di fare qualcosa di buono e curato.

Non solo. Pubblicato sul blog di Cavoletto di Bruxelles, mi aprì le porte del mondo dei foodblog. Mai avrei detto che, a modo mio, un giorno ci sarei arrivata anche io.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
per la salsa di lamponi:
200 g di lamponi
1 limone
per la crema pasticcera:
3 tuorli
50 g di zucchero a velo
20 g di farina
25 cl di latte
10 g di burro
1 stecca di vaniglia
30 g di panna fresca
28 lamponi
per la gelatina:
80 g miele
1 foglia di gelatina
2 rametti di timo
15 cl di acqua

PREPARAZIONE

Schiaccate i lamponi per il coulis, frullateli e passateli in un collino, aggiungete qualche goccia di succo di limone, versate questa salsa nel fondo di 4 bicchieri e ponete al congelatore.

Lavorate i tuorli con lo zucchero finché il composto diventi chiaro, aggiungete poi la farina.
Fate bollire il latte con la stecca di vaniglia aperta, e versatelo a filo sui tuorli.
Mescolate poi riversate nel pentolino e fate addensare le crema a fuoco basso. Spegnete, aggiungete il burro, mescolate e fate raffreddare. Montate la panna fresca e incorporatela delicatamente alla crema pasticcera fredda.

CREMA ALLA VANIGLIA CON LAMPONI E GELATINA MIELE E TIMO

Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda. Fate bollire l’acqua.
Fuori fuoco, aggiungete il miele e le foglioline di timo. Strizzate la gelatina e aggiungetela al composto, mescolate bene e conservate al freddo finché la gelatina si addensa leggermente.

Riprendere i bicchieri, distribuiteci la crema, poi i lamponi freschi e la gelatina. Riponete in frigorifero per un’oretta prima di servire.

CREMA ALLA VANIGLIA CON LAMPONI E GELATINA MIELE E TIMO

Trovate questo dolce nel mio menù per una cena tra amiche.