Vecchia col pesto di cavallo (Vécia col pisst)

 

A Parma c’è un posto in cui sei sicuro, il sabato mattina, di fare la coda.

Purtroppo non è un museo e, stranamente, non è nemmeno il parrucchiere.

È la macelleria equina, o meglio “il cavallaio”.

E quel piccolo tesoro con cui le persone escono è pesto di cavallo. Lo mangeranno, semplicemente, condito con olio e sale, o con una salsa ai carciofi, detta “carciofata”.

A volte, invece, ci faranno la “Vecchia“. Così.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 gambo di sedano
3 pomodori
1 patata
1 peperone giallo, 1 verde e 1 rosso
300 g di pesto di cavallo
50 g di burro
1 bicchiere di vino bianco o brodo a piacimento

PREPARAZIONE

Tagliate finemente la cipolla,  il sedano e l’aglio e metteteli in padella a soffriggere con il burro.

Vecchia col pesto di cavallo - Vécia col pisst

Quando saranno morbidi. aggiungete i peperoni e i pomodori che avrete nel frattempo tagliato a tocchetti.

Cuocete a fuoco medio-basso le verdure aggiungendo brodo (o vino se preferite quando occorre).

Tagliate la patata a spicchi e friggetela a parte.

Vecchia col pesto di cavallo - Vécia col pisst

Dopo averle fritte, unite le patate in padella alle altre verdure.

Aggiungete infine in padella il pesto di cavallo.

Mescolate bene il tutto in modo da cuocere il pesto di cavallo e servite caldo con un buon bicchiere di lambrusco.

Vecchia col pesto di cavallo - Vécia col pisst

Trovi qui altri piatti perfetti per un pranzo a Parma.