Marmellate d’inverno

 

Quando ho fatto le marmellate per Natale, proprio mentre le facevo, continuavo a dire “mai più”.

Troppo tempo per tagliare le verdure, per cuocerle, per sterilizzare i vasi, troppe dita scottate, troppe volte, troppo zucchero.

Invece le ho dovute rifare ancora due volte prima di Natale e una dopo, e ancora me le hanno chieste e le ho rifatte ancora. Insomma, come ogni volta che si dice “mai più”.

Per questa fine di inverno che già soffia di tanto in tanto vento di primavera ripropongo le due più amate di fine 2017, zucca e zenzero e cipolla e arancia (mostarda), più due new entry che, se siete curiosi e audaci, adorerete: cavolo cappuccio e mela e menta.

La produzione è stata massiccia e ho messo al lavoro anche parte del parentado per le operazioni di rifinitura del prodotto.

Se le volete assaggiare, anche in versione mignon, scrivetemi.

(Carino il simbolo sulla senape, eh?)

marmellate