CAVATELLI CON VONGOLE E FIORI DI ZUCCA

Un giorno avevo voglia di fare i cavatelli perché fare la pasta mi rilassa come poche altre cose e dare nuove forme mi esalta come ancora meno.

Li avevo lì davanti, e avevo appena comprato dei fiori di zucca nella smania di fare la spesa in tempi di lockdown.

È stato un attimo scrivere cavatelli e poi fiori di zucca, tutto sulla riga di ricerca di Google.

E questa è la ricetta che mi è stata suggerita e lo so che sarebbe venuta meglio con le vongole appena pescate ma nel supermercato qui di fianco, chiedo scusa, non c’erano – voi però usatele, sono mille volte meglio di queste povere surgelate che ho trovato io.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di cavatelli freschi
4 zucchine chiare piccole
10-15 fiori di zucchina
1 kg di vongole veraci
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE

Lavate le vongole e mettete in una casseruola, copritele. Ponete sul fuoco a fiamma vivace e attendete che si aprano.

Sgusciatele , lasciate qualcuna intera per decorare , filtrate e mettete da parte il liquido delle vongole

Lavate e grattugiate le zucchine. Lavate e tritate finemente il prezzemolo

In una padella mettete qualche cucchiaio d’olio, fate soffriggere i 2 spicchi d’aglio, aggiungete le zucchine grattugiate e fatele appassire bagnando ogni tanto con il liquido delle vongole.

Aggiungete anche le vongole, i fiori di zucca ridotti a striscioline.

Fate saltare tutto per qualche minuto.

Lessate i cavatelli in abbondante acqua salata, mettete da parte un mestolo d’acqua di cottura.

Scolate la pasta, saltatela nella padella insieme con il condimento, se necessario aggiungete un poco di acqua di cottura o liquido delle vongole.

Condite con un filo d’olio, il prezzemolo tritato e pepe macinato al momento.

Cavatelli alle vongole e fiori di zucca