Crostata con pasta biscotto e crema

 

Che cosa è mai questa crostata? Vi chiederete, a ragione?

Ebbene, è una buonissima crostata con un ripieno di crema pasticcera (io ho aggiunto anche pesche) e, non contenta, una copertura di pasta biscotto.

Io non l’avevo mai immaginata prima di assaggiarla a un pranzo, cucinata da un’amica, e adorata tanto da volerla rifare (io, forse non lo sapere, non amo particolarmente i dolci).

Forse non vi sembrerà ma è semplice da realizzare e straordinaria da mangiare.

INGREDIENTI PER UNA TORTA DI CIRCA 22 CM DI DIAMETRO
Per la crostata
250 g di farina 00
110 g di burro
25 g di olio extravergine di oliva
62 g di zucchero
1 uovo intero
1 bacca di vaniglia (se vi piace, se no niente)
1 limone
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
sale
Per la crema
4 tuorli
100 g di zucchero
30 g di farina
1/2 litro di latte
vaniglia o buccia di limone grattugiata
Per la pasta biscotto
un uovo
un tuorlo
50 g di zucchero
50 g di burro fuso
60 g di farina 00
10 g di fecola di patate
15 g di lievito per dolci
In più…
3 pesche bianche

PREPARAZIONE

Mettete in una ciotola burro, olio, farina setacciata con il lievito e il resto degli ingredienti necessari per la crostata e lavorate.

Aggiungete il sale sciolto nel succo del limone e continuata a impastare fino ad avere un bel panetto che avvolgerete nella pellicola e poi metterete a riposare in frigo mentre preparate tutto il resto.

crostata pasta biscotto

Dedicatevi ora alla crema pasticcera.

Mettete il latte in un pentolino sul fuoco.

In una casseruola lavorate i tuorli con lo zucchero, usando il cucchiaio di legno.
Aggiungete a poco a poco la farina, senza smettere di mescolare finché il composto risulta amalgamato.

Versate poco per volta, e sempre girando, il latte bollente in cui avete messo un po’ di vaniglia oppure un po’ di buccia di limone grattugiata.

Ponete quindi tutto sul fuoco, continuando a mescolare, fate sobbollire per 3-4 minuti.

Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare girandola di tanto in tanto, perché non si formi la pellicola sulla superficie.

Mentre la lasciate intiepidire passate alla pasta biscotto.

Unite le uova con lo zucchero, la farina, la fecola e il burro fuso e lavorate il tutto fino a quando l’impasto non sarà fluido e omogeneo.

(Se, come me, volete complicarvi la vita lavate la pesca – ma vanno benissimo anche le fragole, le ciliegie… insomma la frutta che preferite! -, privatela del nocciolo e tagliatela a pezzetti).

crostata pasta biscotto

Riprendete quindi il panetto e stendetelo nella tortiera imburrata e infarinata.

Formate uno strato alto meno di un cm rivestendo bene anche i lati.

Bucherellate la base, distribuiteci sopra la crema pasticcera e le pesche (se le mettete).

crostata pasta biscotto

Completate distribuendo uniformemente l’impasto della pasta biscotto.

Mettete in forno statico già caldo a 160° per 50 minuti circa.

Una volta sfornata potete ricoprire di zucchero a velo o, come ho fatto io, con una coulis di pesche.

La adorerete, garantito!

crostata pasta biscotto