FIORI DI SAMBUCO IN TEMPURA

Io delle volte mi chiedo perché le persone abbiano tanta paura di friggere.

Certo, non è il metodo di cottura più salubre, ma non parlo di tutti i giorni.

Sarà che a me il fritto viene bene, non puzza poi tanto in casa e soprattutto sarà che sgranocchiare qualunque cosa mi manda in paradiso ma io, ogni tanto, a un bel fritto non posso rinunciare.

I fiori di sambuco in pastella volevo farli da tanto tempo, ora che ho trovato l’albero, finché posso, non mi ferma più nessuno!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 fiori di sambuco appena sbocciati
50 gr di farina “00”
100 ml di acqua frizzante ghiacciata
1 tuorlo d’uovo
olio di semi di arachidi per la frittura

PREPARAZIONE

Lavate bene ma delicatamente i fiori di sambuco poi tamponateli e fateli asciugare su un telo morbido.

Preparate la pastella perla tempura: in una ciotola setacciate la farina, poi unitela al tuorlo dell’uovo e all’acqua frizzante fredda di frigorifero.
Mescolate bene gli ingredienti con una frusta, la pastella deve risultare fluida.

Versate l’olio di arachidi in una casseruola capiente e fate arrivare a temperatura, nel frattempo rimettete la pastella in freezer per mantenerla fredda.

Prendete delicatamente i fiori e immergeteli nella tempura, poi immergeteli immediatamente nell’olio caldo.

Fiori di sambuco fritti in tempura

Fate cuocere per pochi secondi e poi scolateli su carta assorbente.

Spolverateli di sale e serviteli immadiatamente in tavola.

Fiori di sambuco fritti in tempura